.
Annunci online

Kaddo
un po' di tutto e di tutto un po' :)
Link

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte


CULTURA
Un piccolo regalo...
15 marzo 2008

Ciao ragazzi...

E' da un po' che non scrivo... la politica italiana cade sempre più in basso e il fair play di Berlusconi cade nello stracciare il programma (quasi decente) del PD e nel dire ai precari di sposare suo figlio (peccato che entrambi non siamo omosessuali... ah è vero in Italia non esistono i PACS, che quì in Francia sono visti tra i diritti fondamentali...) e le aberrazioni sulla politica estera (ma perché questi qui parlano di peacekeeping e peaceenforcing senza averli studiati? e io che sto studiando questo con la quasi sicurezza di non avere un futuro in questo ramo...).

Allora... decido di farmi e farvi un piccolo regalo per parlare di qualcosa di più importante: la questione Kurda...


Spesso in questi giorni mi sono imbattuto nei miei studi sul caso Ocanan davanti la Corte Europea dei Diritti Umani, e mi sono imbattuto anche in una poesia kurda che spero di tradurre bene dal francese...(mi sono preso anche delle licenze poetiche per mantenere il ritmo ;-))

Perché ognuno ha diritto alla libertà, e noi italiani cominciamo a pregustare la dittatura e la non democrazia...

Allora eccovi un piccolo regalo...

Dal profondo del mio cuore



Se il chiaro delle stelle avesse un senso
Se potessi donargli un senso,
Non avresti che a guardare le stelle della notte
Per sapere quanto ti amo.

Se il mormorare del vento avesse un senso,
Se potessi donargli un senso,
Non avresti che ad ascoltare il vento della notte
Per sapere quanto ti amo.

Se il picchiare fine della pioggia avesse un senso,
Se potessi donargli un senso,
Non avresti che ad ascoltare la pioggia cadente
Per sapere quanto ti amo.

Ma se mi amassi quanto io t'amo,
Non avresti bisgono della chiara luce delle stelle,
Del mormorio del vento, del picchiettare dell'acqua
Per sapere quanto ti amo.

Perché ciacun battito del tuo cuore
sarebbe un battito del mio,
Ogni tua inspirazione ed espirazione
sarà anche la mia,
Ciancun battito di ciglia dei tuoi occhi
sarà un battito dei miei,
E ciascun tuo sospiro
sarà anche il mio.

Attualmente circa 40 milioni, i Kurdi cosituiscono per la loro importanza numerica la terza nazione del medio oriente.
Malgrado il processo di assimilazione forzata che disconosce i loro diritti sociali e culturali, i Kurdi han saputo preservare la loro lingua e proteggere la propria cultura.
E' una cultura che si nutre di migliaia di anni di storia...

In questo giorno per me speciale, ecco il mio regalo... per me e per voi... perché un giorno tutti i popoli oppressi a vario titolo, possano trovare la libertà e la giustizia e abbiano la forza e la voglia di mantenerla.

Un augurio di Vita Piena

sfoglia
febbraio        aprile